Thursday, Jul. 24, 2014

Review / Le gare italiane del weekend (18-20 maggio)

Scritto da:

|

21 maggio 2012

|

Inserito in:

|

Review / Le gare italiane del weekend (18-20 maggio)

Il riassunto dei tre rally andati in scena questo fine settimana in Italia, parallelamente al terzo round del CIR.

Rally Città di Torino
Grande prestazione nella gara torinese, valevole per il Challenge di prima zona, per Verna su 207 – già reduce dal trionfo in quel di Casale Monferrato. L’alessandrino, impeccabile fin dall’inizio, ha saputo anche sfruttare al meglio i problemi tecnici in cui è incappato Marenco, alla fine secondo a grande distacco. Alle spalle della sua 2litri francese ha chiuso un ottimo Pinzano, riuscito ad aver ragione nella lotta per il 2wd dell’altra Clio R3 nelle mani di Sala, quarto e condizionato da scelte errate di pneumatici.

La classifica finale
1. Verna/Rossello (Peugeot 207 S2000) in 49’52”3
2. Marenco/Verna (Peugeot 207 S2000) a 1’08”7
3. Pinzano/Zegna (Renault Clio R3) a 2’15”4
4. Sala/Florean (Renault Clio R3) a 2’21”9
5. Camera/Rigotti (Citroen C2) a 2’36”2
6. Gagliasso/Beltramo (Renault Clio S1600) a 2’39”5
7. Baccega/Cicognini (Citroen C2 S1600) a 2’42”9
8. Bouvier/Guzzi (Citroen DS3 R3) a 2’54”1
9. Pelgantini/Malandra (Renault Clio Williams) a 2’55”9
10. Bianciotto/Carrucciu (Renault Clio Williams) a 3’04”9

Rally Casciana Terme
Ha saputo far prevalere la potenza della propria 207 Senigagliesi, ancora una volta vincitore nell’appuntamento tenutosi in Valdera e valevole per il Challenge di sesta zona; il pisano, vincitore di cinque prove, non ha comunque avuto vita facile contro un gran Tognozzi – secondo all’arrivo -, riuscito a dargli filo da torcere con la propria Clio R3 grazie a sapienti scelte di gomme sotto la pioggia. Non altrettanto fortunato in questo senso è stato Rovatti, terzo al traguardo, seguito da Matteucci su 207 e da uno strepitoso Incerpi, quinto e capace di conquistare uno scratch con la sua modesta Peugeot 106.

La classifica finale
1. Senigagliesi/Morganti (Peugeot 207 S2000) in 50’15”2
2. Tognozzi/Pinelli (Renault Clio R3) a 19”4
3. Rovatti/Fogli (Renault Clio R3) a 35”5
4. Matteucci/Castiglioni (Peugeot 207 S2000) a 1’39”5
5. Incerpi/Monti (Peugeot 106) a 2’58”2
6. Venturini/Bani (Peugeot 106) a 3’02”1
7. Catelani/’Gazzè’ (Mitsubishi Lancer EVO IX) a 3’12”5
8. Nocentini/Guerretti (Citroen Saxo) a 3’37”3
9. Restano/Ambrogi (Renault Clio) a 3’46”9
10. Panzani/Grilli (Mg Rover 105 Zr) a 4’09”5

Rally Valle del Platani
Mai messa in discussione la leadership di Piparo tra i Monti Sicani, primo al traguardo con la sua 207 a trenta secondi dal primo degli inseguitori; e se la lotta per la vittoria nel Challenge di ottava zona non è stata dunque appassionante, tutt’altro discorso per la piazza d’onore, agguantata dall’agrigentino Nucci su Clio S1600 con un attacco sferrato nel finale alla Clio R3 di Nucita. Ed anche Tripolino, dominatore tra le Gruppo N, è stato protagonista di un sorpasso in extremis per la quarta piazza assoluta su Trupiano, a sua volta seguito in classifica dall’ottimo Mingoia su una datata Citroen Saxo.

La classifica finale
1. Piparo/Barreca (Peugeot 207 S2000) in 33’55”4
2. Nucci/Gelardi (Renault Clio S1600) a 30”4
3. Nucita/Salvo (Renault Clio R3) a 34”3
4. Tripolino/Montana Lampo (Mitsubishi Lancer EVO X) a 37”4
5. Trupiano/Turra (Renault Clio R3) a 38”0
6. Mingoia/Carrubba (Citroen Saxo VTS) a 1’11”6
7. Mattina/Spedale (Renault Clio S1600) a 1’42”9
8. Ferreri/Lo Muzzo (Peugeot 106) a 1’43”8
9. Sapia/Caruso (Renault Clio Williams) a 2’09”8
10. Callivà/Troia (Ford Escort Cosworth) a 2’11”5

© Rally Emotion – E’ vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale. / All rights reserved.

Condividi questo articolo

News collegate

ERC / Estonia, Day 2: Tanak l’inafferrabile
ERC / Estonia, Day 1: Tanak strapazza tutti
ERT / Tricolore d’assalto al Rally Vinho da Madeira

Autore

Marco Picerno

Leave A Reply

Lascia un Commento