Friday, Jul. 25, 2014

Review / Le gare italiane del weekend (29 giugno – 1 luglio)

Scritto da:

|

2 luglio 2012

|

Inserito in:

|

Review / Le gare italiane del weekend (29 giugno – 1 luglio)

Diamo uno sguardo ai due eventi andati in scena questo fine settimana insieme al San Crispino!

Moscato Rally
La prima vittoria in carriera per Marasso è giunta sulle strade piemontesi del Moscato Rally, al termine di una gara nella quale la sua leadership non è quasi mai stata messa in discussione – se non per qualche timido attacco da parte di Carosso, alla fine secondo su un’analoga 207. In questo evento valido per il Challenge di prima zona a completare il podio ci ha pensato Capelli, seguito dal vincitore tra le 2wd Arione e da Ciriotti; quest’ultimo si è imposto tra le S1600, classe che ha visto il ritiro di un competitivo ma sfortunato Gianesini.

La classifica finale
1. Marasso/Canuto (Peugeot 207 S2000) in 39’35”3
2. Carosso/Calleri (Peugeot 207 S2000) a 17”5
3. Capelli/Tirone (Peugeot 207 S2000) a 48”3
4. Arione/Cestari (Renault Clio R3) a 1’52”7
5. Ciriotti/Araspi (Renault Clio S1600) a 2’04”6
6. Destefanis/Bolla (Mitsubishi Lancer EVO IX) a 2’06”3
7. Defilippi/Ulberti (Renault Clio S1600) a 2’42”2
8. Vola/Montaldo (Renault Clio S1600) a 3’42”1
9. Cugnasco/Saglietti (Renault Clio R3) a 3’49”0
10. Minerdo/Sacco (Grande Punto Abarth S2000) a 4’09”6

Rally di Montecatini Terme e Valdinievole
Dalle parti di Larciano è stato invece l’idolo locale Tognozzi su Clio R3 a trionfare – e non è la prima volta che lo si vede sul gradino più alto di questo podio -, protagonista di un bel duello con l’altro idolo delle folle Moricci, terzo alla fine con la propria EVO IX. Ma senza una penalità inflittagli nel corso della gara, valida per il Challenge di sesta zona, sarebbe stato probabilmente lui a trionfare. Tra i due litiganti si è inserito Nannini con la 207 di PA Racing, mentre ottimo quarto si è piazzato Matteucci su Clio S1600 di fronte alla più performante Mini inversione RRC affidata a Cavalieri

La classifica finale
1. Tognozzi/Pinelli (Renault Clio R3) in 55’38”7
2. Nannini/Pecchioli (Peugeot 207 S2000) a 20”8
3. Moricci/Garavaldi (Mitsubishi Lancer EVO IX) a 52”6
4. Matteucci/Castiglioni (Renault Clio S1600) a 1’25”5
5. Cavalieri/Bazzani (Mini John Cooper Works RRC) a 1’49”5
6. Braccini/Pellegrini (Peugeot 206) a 2’13”8
7. Pucci/Matucci (Renault Clio) a 2’46”4
8. Cecchini/Guastini (Renault Clio) a 2’56”9
9. Gori/Pelli (Renault Clio) a 3’00”7
10. Fiore/Perrone (Renault Clio R3) a 3’25”7

© Rally Emotion – E’ vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale. / All rights reserved.

Condividi questo articolo

News collegate

Al via la 2° edizione di Rally Italia Talent, con tante novità!
ERC / Estonia, Day 2: Tanak l’inafferrabile
ERC / Estonia, Day 1: Tanak strapazza tutti

Autore

Marco Picerno

Leave A Reply

Lascia un Commento